Certosa di Pavia

Per informazioni
www.certosadipavia.com

 

Un accostamento di stili che trova equilibrio nelle bellezze dei marmi, delle pitture e delle decorazioni che Gian Galeazzo Visconti fece innalzare a Pavia nel 1396 chiamando i più noti architetti e artisti dell’epoca. Sul candore marmoreo della facciata, screziata di di rosa e verde antico, schiere di scultori e architetti hanno disegnato una preziosa pagina miniata di profili di angeli e monarchi, di formelle traboccanti di plastiche figure, di statue di santi, patriarchi e profeti; hanno infilato lo scalpello anche dietro le colonne e nelle pieghe più sottili dei pilastri ma hanno risparmiato il registro superiore per ricamarvi ariose loggette che consentissero alla loro creatura di respirare.

Leggi anche...

Milano
Per informazioni: www.turismo.milano.it   Un viaggio a tappe nei momenti storici più significativi della città. Tra invasioni e battaglie, signorie e grandi artisti, Milano ha…
Più info qui...
Pavia
Per informazioni: www.visitpavia.com   La città si trova nel mezzo della pianura pavese, famosa per la coltivazione del riso, mentre l’Oltrepò è zona collinare, perfetta…
Più info qui...
Lodi
Per informazioni: www.turismolodi.it   La città di Lodi lega le sue origini alla distruzione della romana Laus Pompieia, avvenuta nel 1111 e nuovamente nell’Aprile 1158…
Più info qui...
Lodi Vecchio
Per informazioni www.comune.lodivecchio.lo.it   A Lodi Vecchio sorgeva dal 600 a.C. uno dei primi centri delle popolazioni di origine celtica che dimoravano nella pianura padana.…
Più info qui...
Piacenza
Per informazioni: turismo.provincia.pc.it   Piacenza e la sua provincia, un territorio da vedere e da scoprire nella sua completezza, luogo in cui l’arte e la…
Più info qui...
Sant’Angelo Lodigiano
Per informazioni www.comune.santangelolodigiano.lo.it   Feudo del vescovado di Lodi nel XII sec., passò poi ai Visconti e Regina della Scala, moglie di Bernabò, vi fece…
Più info qui...
San Colombano al Lambro
Per informazioni www.turismosancolombano.it   Le origini di San Colombano al Lambro si perdono nelle nebbie della protostoria, riconducibili all’arrivo di stirpi primitive stanziatesi nelle paludose…
Più info qui...